Botulino o Tossina Botulinica

È dai primi anni ‘80 che la tossina botulinica viene impiegata in diversi ambiti medici: per esempio in oftalmologia, per il trattamento dello strabismo e del blefaro-spasmo, e in neurologia per il torcicollo spastico. L’utilizzo della tossina botulinica per scopi estetici (ringiovanimento della parte superiore del viso, fronte e sopracciglia), invece, in Italia è stato approvato in tempi più recenti, nel 2002.

Che cos’è la tossina botulinica

La neurotossina botulinica è una proteina prodotta da un batterio, il clostridium botulinum che, bloccando la trasmissione dell’impulso nervoso, riduce la contrazione muscolare. In medicina estetica si usa solo una frazione (tipo A), purificata e diluita in soluzione fisiologica.

Come e dove si interviene

Dopo uno studio accurato della mimica della persona, il medico pratica tante piccole iniezioni nelle aree prescelte, che paralizzano la muscolatura sottostante con il risultato di distendere all’esterno la pelle.

Tecnicamente, il botulino inibisce la secrezione della sostanza che permette al muscolo di contrarsi, ovvero dell’acetilcolina, producendo un “effetto lifting”.

Le zone d’elezione del botulino sono le rughe perioculari e il sopracciglio (si utilizza, per esempio, per rialzare e “aprire” lo sguardo), ma anche le rughe della fronte. In altri termini, il botulino è adatto per corregge le rughe d’espressione originate dai movimenti dei muscoli (i cosiddetti muscoli “pellicciai”), che “costruiscono” la mimica facciale.

Quanto dura l’effetto della tossina botulinica

L’effetto è temporaneo, con una durata media di 4-6 mesi e si inizia ad evidenziare dopo una settimana dall’infiltrazione. Le microiniezioni di tossina botulinica che, naturalmente, non sono tossiche, non sono particolarmente dolorose e non provocano gonfiori.

Controindicazioni

Come per ogni agente terapeutico sia per uso topico sia per via iniettabile, esiste il rischio teorico di una reazione d’ipersensibilità al prodotto stesso o agli additivi in esso contenuto, che in ogni caso è direttamente proporzionale alla quantità somministrata.

In particolare, le attuali formulazioni di botulino sono controindicate per chi soffre di allergie al latte, perché impiegano come conservante l’albumina. Inoltre, la tossina botulinica è sconsigliata in gravidanza e durante l’allattamento.

Tossina botulinica é utile per controllare la sudorazione eccessiva di mani e ascelle

Il sudore è naturale, serve a regolare la temperatura del nostro corpo e l’iperidrosi è un aumento della sudorazione. Fenomeno che può però condizionare molto la vita dei pazienti quando è eccessivo. E ciò avviene in circa il 3% della popolazione: sudano troppo le mani, i piedi, le ascelle e l’ansia e lo stress possono aggravare questo disturbo.

Madonna ascella sudataCantante Madonna

L’iperidrosi delle mani crea complessi: una semplice stretta di mano può generare un forte imbarazzo e spingere il soggetto ad isolarsi e a mutare i propri comportamenti sociali e lavorativi. Anche l’iperidrosi ascellare può creare forti imbarazzi per la formazione evidente di aloni sui tessuti (dovuti ai contenuti salini del sudore).

Ma grazie alla tossina botulinica possiamo bloccare questo fastidioso problema: il botulino viene iniettato sottocute con microaghi per bloccare l’azione del neurotrasmettitore acetilcolina, che è implicato nel rilascio del sudore. Basta una seduta, da ripetere dopo 6-8 mesi. Il risultato è immediato e non ci sono effetti collaterali. Leggi anche: https://giuseppesito.it/iperidrosi/

Mesobotulino (= mesoterapia + tossina botulinica)

Il mesobotulino è una delle metodiche più interessanti in tema di ringiovanimento. Consiste in microinfiltrazioni della tossina botulinica in forma molto diluita, quasi omeopatica, insieme a cocktail di aminoacidi e vitamine, che mirano a correggere l’ovale del volto, le guance cadenti e il profilo di mento e collo.

L’azione delle vitamine, unita a quella paralizzante del botulino, leviga la pelle e dà un effetto lifting. Il trattamento è sicuro e procura solo un lievissimo fastidio dato dalle iniezioni.

Ma, è importante affidarsi a mani esperte, che conoscano bene la mimica facciale. Occorrono quattro sedute in media. I risultati si assestano dopo due settimane circa e durano dai 4 ai 5 mesi.

Botox, botulino o tossina botulinica?

Molto spesso, nell’accezione comune si parla di Botox per intendere un trattamento rilassante del volto, mirato a cancellare le rughe che affliggono particolarmente la fronte e le rughe perioculari. Si dice Botox, che è tra l’altro un marchio registrato e non si usano invece altre definizioni più appropriate come tossina botulinica o botulino. In effetti Botox, che è un marchio dell’Allergan e che è stata la prima tossina ad essere immessa in commercio nel mondo, indica un preparato che contiene 50 unità di tossina botulinica che corrispondono alla dose necessaria alla correzione estetica della fronte e delle zampe di gallina.

Ma Botox è solo il nome del prodotto commerciale che in Italia, per uso estetico, prende il nome di Vistabex, con molecola del tutto identica.

E le altre due aziende che pure hanno l’autorizzazione di Legge per commercializzare la tossina botulinica? Bene la seconda ad aver ricevuto l’autorizzazione per uso estetico in Italia con il nome di Azzalure, è la Galderma, altro colosso del settore, che commercializza però la tossina con un altro tipo di dosaggio, con il nome di Ipsen, sempre marchi registrati. Infine l’ultima ad essere uscita sul mercato è la Merz, azienda tedesca che vende la tossina con il nome di Bocouture in Italia, per uso estetico e invece Xeomin, marchi registrati, per uso ospedaliero.

Insomma sembrerebbe una gran confusione, ma invece le tre tossine sia pur con qualche sfumatura, hanno un’azione pressoché identica, devono essere praticate da medici esperti e preparati e ottengono in ogni caso visi sempre più riposati ed espressivi! Basta saperla fare…

3 Domande cruciali sul Botulino

È giustificato l’allarme botulino scattato all’estero qualche tempo fa?

No, perché come hanno evidenziato rigorosi studi scientifici, l’utilizzo del botulino per fini estetici non comporta nessun rilevante effetto collaterale. E in 20 anni di utilizzo, con oltre un milione di persone nel monto trattate con il botulino con queste finalità, non è stato riportato alcun evento fatale dimostrato. Le dosi utilizzate, infatti, sono minime e assolutamente prive di effetto sistemico: si calcola che la dose minima letale sia pari a circa sessanta volte alla dose estetica.

Il botulino può “filtrare” in altre parti del viso?

Le microiniezioni di botulino sono effettuate in zone specifiche, precisamente sulla parte superiore del viso, su fronte e sopracciglia. Il farmaco approvato dal Ministero della Salute, che non richiede un test preventivo, si diffonde in modo controllato.

Il risultato può essere deludente?

Il rischio di complicazioni è minimo, ma va considerato. Una delle conseguenze, infatti, potrebbe essere un’asimmetria nella mimica. Oppure, se iniettata in modo non corretto, la tossina botulinica può dare uno “sguardo fisso” e inespressivo. Ma, se succede, nel 90% dei casi un medico estetico può risolvere il problema.

Quanti tipi di tossina botulinica sono autorizzati in Italia?

E’ di questi giorni (dicembre 2010) la comparsa sul mercato del terzo tipo di tossina botulinica: se ce ne sono 3 un motivo ci deve essere.

L’Italia infatti, rappresenta il secondo paese europeo per consumo di tossina botulinica e questo vuol dire che al di là delle false dicerie, delle maldicenze, delle preoccupazioni, tutte cose che sono assolutamente false, la tossina botulinica riveste un capitolo importante nel panorama della medicina estetica.

E’ l’unica sostanza con cui non possiamo modulare, cancellare, lasciare, minimizzare o altro le piccole rughe della fronte, o tra le due sopracciglia, o intorno agli occhi.

E’ una sostanza che una volta iniettata rimane lì dove la iniettiamo, non va in giro per il corpo, non si muove ed è l’unica sostanza con cui noi possiamo promettere alla paziente: “Avrai una fronte più liscia, oppure ti lascio qualche ruga per darti un aspetto più naturale, oppure ancora le zampe di gallina non esisteranno più e quel brutto cipiglio da professoressa sarà completamente scomparso”.

E’ l’unica sostanza con cui trattiamo anche l’iperidrosi, quel fastidiosissimo fenomeno per cui le nostre mani sudano moltissimo ed è l’unica sostanza con cui ridisegnamo la linea mandibolare ed è l’unica sostanza dove noi possiamo prevedere l’effetto: 3-4 giorni dopo l’inoculazione, un effetto massimo dopo 15 giorni, ed un effetto che dura poi per cinque mesi.

E’ davvero una sostanza strepitosa e bisognerebbe proprio provarla perchè la tossina botulinica ci cancella degli anni in cinque minuti, tanto è il tempo che impieghiamo per farla: nessun dolore, nessun fastidio, nessun ematoma.

E se ce ne sono tre in commercio oggi vuol dire che un motivo ci deve essere e l’unico motivo veramente valido per cui ne abbiamo tre è che cancella le rughe davvero senza problemi, senza sacrifici, senza effetti collaterali, senza nessun impegno della paziente che in dieci minuti si distende sul lettino e quando si rialza non ha più le rughe.

tossina botulinica 16.08.21 sito 1

tossina botulinica 16.08.21 sito 2

Open chat