Mesobotox

Un po’ di botulino, un po’ di mesoterapia, un po’ di rivitalizzazione, come fosse una pregiata ricetta di uno chef stellato ecco il Mesobotox. Una geniale invenzione di un medico di Singapore che ha unito le capacità rivitalizzanti e stimolanti delle fibre collagene del botulino per inventare e per mettere a punto quello che si chiama Mesobotox ovvero una tecnica che unisce i pregi della rivitalizzazione e gli altri indubitabili pregi della tossina botulinica. In pratica, si tratta di somministrare un agente rivitalizzante, quasi sempre a base di acido ialuronico, più qualche altra cosa come il complesso dermo-ristrutturante ad esempio, unito a poche unità di tossina botulinica, pochissimo quasi una dose omeopatica, in questo modo si ottiene la rivitalizzazione della pelle, quindi pelle più tesa, più tonica, più compatta, più luminosa e anche la scomparsa delle micro rughe in zone difficili per esempio le guance, una zona dove veramente ben poco c’è da fare. Mesobotox sembra una parola così, quasi di marketing invece è una parola molto importante che ci può aiutare ancora a dare sollievo a quelli che hanno un foto-ageing molto elevato, a quelle rugose, grinzose, a quelle con mille e mille rughe che mai e poi mai riusciremo a trattare. Allora Mesobotox, chiedetelo al vostro medico estetico, al vostro dermatologo oppure chiedetelo a me se ne avete voglia. A presto.

Open chat